logo APUAMATER INDIESFOLK IN CONCERTO

sabato 5 luglio 2008
dalle 22.30
immagine:  APUAMATER INDIESFOLK IN CONCERTO APUAMATER INDIESFOLK Folk apuano dazzardo

L' intento primo che anima la compagine degli Apuamater Indiesfolk quello di contribuire a creare unidea contemporanea di folk apuano, anche in considerazione del fatto che Carrara priva di una tradizione musicale vera e propria. Uno dei punti di partenza sicuramente lalbum Apuamater: un cavatore, un partigiano, un vagabondo, un marinaio (Sana Rec/Audioglobe 2005), del fisarmonicista carrarese Davide Giromini (scaricabile interamente dal sito www.bielle.org). Folk, dunque; apuano, dal momento che i rappresentanti del gruppo vivono dislocati allombra dei monti che al territorio danno il nome; dazzardo, perch con la loro musica gli Apuamater tentano un difficile connubio dei generi pi disparati, dal new folk russo ad uno sgangherato pseudo-jazz tutto nostrano. I testi, di Giromini e Rapisarda, sono inquiete riflessioni sullanima, la solitudine, lisolamento e la follia delluomo. I recitativi che fanno da filo conduttore sono della regista fiorentina Virginia Martini. Deliro e castigo il primo album degli Apuamater Indiesfolk; innumerevoli le citazioni e le interpretazioni personali: da Dostoievskij a Checov, da Shakespeare a Fenoglio, fino a Fellini, a Gianni Nebbiosi ed al suo brano E qualcuno poi disse, canzone conosciuta grazie allAmleto in foggiano dell attore-regista Gaetano Ventriglia, il tutto a formare un vero e proprio concept album sulla pazzia e la solitaria condizione delluomo, con lo sfondo di un nuovo folk, psicologico e psichedelico, pur sempre acustico; insomma, folk apuano dazzardo. Oltre ad essere stati finalisti al premio Ciampi 2005 e al premio De Andr 2006 e sono stati recensiti da: Ernesto de Pascale, Michele Manzotti,Gianni Lucini, Franco Senia, Riccardo Venturi, Mattia Bergamini,Ciro de Rosa Gli Apuamater hanno condiviso il palco con: Yo-Yo Mundi,Claudio Lolli, Carlo Monni, Gang, Alessio Lega, Massimiliano Larocca, Del Sangre, Andrea Parodi ed un loro brano stato rieseguito nel secondo album de Les anarchistes dagli stessi insieme al Parto delle nuvole pesanti.

Per informazioni: 328/1811324



Link:
http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendid=90472021 APUAMATER INDIESFOLK : http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendid=90472021


Condividi su Facebook

primo menù del sito


Home | Il locale | CalenDario | Contatto |

immagine


immagine: teatro


secondo menù del sito

Archivio Iniziative | | IMmagini | Link preferiti | Iscrizione mailinG |

riferimenti per l'accessibilità




Sito accessibile
Il sito è realizzato in modo da favorire un facile accesso a tutti i visitatori

Guida alla navigazione |
Valid XHTML |
Valid CSS

Art cafè IL KIOSKO - tel. 0584-388073 - cell. 335-5916523